Nome: Aridarum caulescens

Famiglia: Araceae

Luogo di Provenienza: Borneo

Dimensioni:  3 - 5 cm

Temperatura: 20 - 27

Ph: 6 - 7

Kh: 3 - 4

Crescita: Lenta

Luce: Bassa

Difficoltà: Facile

Riproduzione: Divisione rizoma

Posizione: Primo piano

 

 

Descrizione: Pianta palustre a crescita lenta, molto rara da trovare, difficilmente si adatta alla vita completamente sommersa, mentre è più idonea per paludari o terrari con umidità elevata, la piantina si presenta con foglie molto piccole di un colore verde scuro aghiformi simili all'aspetto al rosmarino.

Tende ad ancorarsi al supporto dove sono state collocate, si consiglia legarle su una pietra lavica, in mancanza di questa possiamo scegliere una radice o possiamo anche adagiarla sul fondo facendo sprofondare solo le radici e accertandoci che il rizoma resti completamente fuori dal substrato per evitare marcescenze.

 

 

 

Si ringrazia Marco Siciliano per aver gentilmente messo a disposizione la foto.

 

 

di Michele Nardinocchi

 

 

P.S.  E' vietato copiare anche parzialmente questo articolo e relative immagini senza l'autorizzazione del proprietario

 

 

© 2017 - 2018 - 2019 AcquarioExpert.com

 

Autore
Michele Nardinocchi: La passione per l'acquariofilia mi è nata nel lontano 1982 in 36 anni ho sperimentato di tutto e ho unito un'altra mia passione, quella del riciclo e fai da te all'acquario.....il risultato? un acquario totalmente hi tech, nel corso degli anni ho scoperto la passione per le piante acquatiche e questo mi ha portato a documentarmi e a spingere la vasca oltre i limiti, i successi e gli insuccessi si sono inesorabilmente presentati, ma sono riuscito a coltivare diverse piante, tra cui anche piante molto esigenti con ottimi risultati. Fondatore di AcquarioExpert.com ci siamo ritrovati qui, insieme ad altri amici per condividere tutto il nostro bagaglio di esperienza vissuta e dare suggerimenti a chiunque voglia avvicinare a questo affascinante hobby, l'intento è far riuscire a gestire un acquario con piante e pesci armoniosamente trovando il giusto equilibrio o di realizzare un layout a tema o un biotopo specifico, spero di essere d'aiuto a superare i piccoli ostacoli a chi si avvicina per la prima volta a questo magnifico hobby.